Tonno: i nuovi trend di consumo | Airone Seafood
16179
post-template-default,single,single-post,postid-16179,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Tonno: i nuovi trend di consumo

I consumatori sono ogni giorno sempre più esigenti e curiosi. Leggono minuscole etichette, ispezionano la lista degli ingredienti, si chiedono quanto l’azienda sia ecosostenibile e qual è il suo impatto sull’ambiente.

Sono quindi sempre più apprezzate le aziende ecosostenibili e con modalità di produzione a basso impatto ambientale.

A guidare la spesa del consumatore italiano non è più il prezzo ma fattori qualitativi come la trasparenza delle informazioni, funzionalità, salute, eticità. A questi si aggiunge l’italianità, valore per il quale è disposto a pagare qualcosa in più.

Trend di alimentazione

Dai giovani studenti fuorisede, alle famiglie con bambini, chi oggi non ha in dispensa almeno una scatola di tonno?

Perché è pratico, versatile, gustoso ed economico. Non tutte le scatolette però sono uguali. In molti scelgono il tonno partendo dall’etichetta: più è ricca di informazioni e più la marca viene considerata sicura e affidabile.

Il tonno inoltre, se di qualità e nelle giuste quantità, è un alimento molto salutare. Fornisce un elevato apporto di proteine nobili, indispensabili in qualunque dieta e a qualunque età, vitamine del gruppo B ed è fonte di sali minerali e Omega 3. Aiuta a prevenire malattie cardiovascolari, abbassare i livelli di colesterolo cattivo e ha addirittura un’azione antinfiammatoria. Sono consigliati tranci di colore rosato, indice di freschezza, mentre sono sconsigliate le tonalità scure.

Tag: